Curcuma Longa

« all'indice del glossario
 

definizione

La curcuma, conosciuta anche col nome «zafferano delle indie» è una pianta erbacea, perenne, rizomatosa della famiglia delle Zingiberacee (una delle molte specie del genere Curcuma), originaria dell’Asia sud-orientale e largamente impiegata come spezia soprattutto nella cucina indiana, medio-orientale, thailandese e di altre aree dell’Asia: quando si dice curcuma s’intende normalmente la Curcuma Longa; chiamata, in inglese, turmeric (da cui il nome, poco usato, di turmerico), il nome curcuma deriva dal sanscrito kunkuma attraverso l’arabo كركم, kurkum. Il nome zafferano delle Indie deriva dal colore giallo della spezia, che ricorda lo zafferano, unica somiglianza fra le due spezie.

La Curcuma Longa è un’erba perenne che raggiunge un’altezza massima di circa un metro, con foglie sono grandi, lunghe da 20 a 45 cm, con picciolo allungato; i fiori sono raccolti in una vistosa pseudo-infiorescenza ricca di grandi brattee verdi in basso e bianche o violacee in alto: le brattee verdi formano una serie di tasche, che ospitano grandi fiori gialli, con possibili sfumature arancioni. La radice è un grosso rizoma cilindrico, ramificato, di colore giallo o arancione, fortemente aromatico, che costituisce la parte di maggior interesse commerciale della pianta.

Dal rizoma giallo della Curcuma Longa, una volta bollito ed essiccato al sole, si ottiene la polvere di curcuma (polvere giallo-arancio), una spezia molto usata nella gastronomia indiana e asiatica in generale, contenente curcumina, un curcuminoide, che ha un sapore terroso, amaro, piccante ed estremamente volatile, mentre il colore si conserva nel tempo; la curcuma è anche, come lo zafferano, un colorante alimentare: tra gli additivi alimentari codificati dall’Unione europea, la curcumina, per una serie di circostanze, occupa il primo posto con il codice identificativo “E100”.

curcuma e salute

Per quanto ci siano ancora opinioni controverse, la medicina popolare ed in particolare quella ayurvedica hanno riconosciuto alla curcuma (cioè alla curcumina ed ai curcuminoidi) proprietà benefiche per l’organismo, riconoscendo in questa spezia un potenziale alleato per la salute e il benessere dell’organismo; le sue principali azioni sono:

→ antiossidanti – azione protettiva nei confronti dei radicali liberi responsabili dei processi di senescenza ed inflammaging;

→ antinfiammatorie ed antidolorifiche – la spezia possiede un effetto antiflogistico che si manifesta in particolare a livello del sistema osteo-arto-miologico, agendo non solo sulle fasi acute, ma svolgendo attività antinfiammatoria anche in caso di patologie infiammatorie croniche come l’artrite reumatoide: spesso è utilizzata come rimedio nelle malattie infiammatorie e degenerative croniche: le proprietà antinfiammatorie sono conferite dalla capacità di inibire gli enzimi ciclossigenasi e lipossigenasi, riducendo la sintesi dei mediatori chimici responsabili dei processi infiammatori quali e delle prostaglandine e prostacicline pro-infiammatorie;

→ immunologiche – grazie alla sua attività immunostimolante, incrementando la risposta immunitaria, coadiuva la risposta organica nei confronti delle infezioni microbiche e virali;

→ depurative – è dotata di un’azione detossificante dalle tossine attivando i processi metabolici della cellula epatica e dell’intestino: viene utilizzata nelle epatopatie croniche;

→ antitumorali – alcuni studi riconoscono alla curcumina la capacità di inibire alcune funzioni di alcune tipologia cellule tumorali, danneggiandone la proliferazione;

→ digestive – dotata di attività eupeptiche, colagoghe e coleretiche aiuta contro difficoltà digestive e nel complesso riequilibra l’apparato digerente da disturbi gastrici e intestinali proteggendo le pareti dello stomaco: le indicazioni comuni all’impiego di estratti di curcuma sono rappresentate da dispepsia funzionale, calcolosi della colecisti, dispepsia biliare.

curcuma & integrazione nutrizionale

Le proprietà della curcuma come integratore alimentare, riconosciute da secoli nella medicina ayurvedica ed orientale, possono rivelarsi un importante supporto nella riequilibrazione dell’organismo, soprattutto in presenza di processi infiammatori; un integratore di sicura efficacia in questo ambito è il TOTAL FLM (NW2712), una miscela sinergica ove il rizoma della Curcuma Longa (ricco di curcuminoidi) è sinergizzato nella sua azione antiflogistica dalla presenza di Boswelia Serrata, Zingiber Officinale (zenzero), Silybum Marianum (cardo mariano), Capsicum Annuum in associazione con quercitina, glutatione e acido α-lipoico: questa miscela di nutraceutici è in grado di svolgere sia un’attività detossificante, sia un’azione antidolorifica ed antinfiammatoria, apportando significativi benefici a livello dell’apparato osteo-artro-miologico.

La peculiare attività antinfiammatoria ed antidolorifica della curcumina e dei suoi derivati viene sfruttata per il trattamento degli stati infiammatori delle componenti muscolo-tendinee e delle flogosi gastro-intestinali nel PRO-EN-ZYME (NW3500), grazie ad una combinazione di principi attivi enzimi proteolitici (proteasi, cellulasi) e fitoestratti (Astragalo, Bromelina, Curcuma, Equiseto): questo integratore alimentare si è rivelato particolarmente utile sia nei traumatismi del sistema osteo-arto-miologico, sia nel trattamento degli stati infiammatori organici, sia nella gestione delle alterazioni della funzionalità gastro-duodenale (compresi i casi di reflusso, pirosi, dispepsia e gastrite).

Sempre in ambito traumatologico ritroviamo la curcumina come droga per il trattamento delle flogosi e del dolore nel LIGA PN (NW1382), un complesso di fitoterapici e nutraceutici dotati di proprietà lenitive e calmanti (Valeriana, Passiflora, Scutellaria), associati a principi attivi ad azione antinfiammatoria (Curcuma, Zenzero, Salice Bianco, Partenio, Bromelina) e sostanze nutritive (N-acetil glucosammina, cartilagine) in grado di aiutare muscoli, tendini ed articolazioni a ritrovare il loro equilibrio e di di agire sulle tensioni somato-emotive alla base delle tensioni muscolari.

Oltre ad essere un noto antinfiammatorio, la curcumina non solo possiede importanti proprietà antiossidanti e antiaging, ma recenti ricerche le attribuisco capacità protettive e terapeutiche nei confronti della malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson e la sclerosi multipla, patologie caratterizzate da una progressiva perdita della struttura e della funzione cerebrale dovuta alla morte neuronale; il graduale deterioramento della struttura e/o della funzione dei neuroni, che colpisce diverse parti del sistema nervoso centrale, è associato allo stress ossidativo cui sono sottoposte le cellule nervose: i curcuminoidi possono intervenire sui meccanismi flogistici legati ai fenomeni di inflammaging che colpiscono le aree cerebrali caratterizzate da processi degenerativi o ipoperfusione: il COMPLETE BRAIN CHANGE (NW1540) contenendo Curcuma Longa (con una concentrazione di curcuminoidi pari al 95%) e fitoestratti di Ginkgo Biloba possiede un’azione nootropa per le proprie caratteristiche di radical-scavenger. Questa miscela sinergica di nutraceutici può agire come un vero e proprio «brain food», per migliorare la performance intellettiva, la memoria e servire come supporto cognitivo, incrementando la capacità attentiva, oltre a fungere da mood enhancer e brain food, agendo come nootropo sul sistema nervoso e favorendo la produzione di neurotrasmettitori. La presenza di precursori delle membrane cellulari (fosfatidilserina e colina), capaci di agire a livello delle cellule cerebrali e degli assoni, oltre che aiutare l’attività nervosa e proteggere la mielina, permette un maggiore equilibrio nella distribuzione e per le funzioni svolte dai lipidi, prevenendo i fenomeni perossidativi e riducendo i danni ipossici.

Il COMPLETE NEURO (NW1556) sfrutta l’azione mirata di sostanze come il resveratrolo, la curcumina, la quercetina, la benfotiamina ed il sulforafano, combinati in una formula per un supporto ottimale dei nervi e dell’intero sistema nervoso: sfruttando pienamente la sinergia fra i differenti componenti, l’attività antiossidante dei singoli nutrienti è potenziata ed amplificata, rendendo questo integratore nutrizionale un vero e proprio radical-scavenger capace di rimuovere le tossicità metaboliche e ripristinare la funzionalità nervosa: l’effetto terapeutico prodotto dalla combinaxione dei principi attivi contenuti in questo supplemento alimentare è in grado di offrire un proficuo “soccorso metabolico” e mette in atto quella “neuro-protezione” o quell’azione di “neuro-rescue” (riparazione del tessuto neurale) necessarie per il buon funzionamento del sistema nervoso.

sinonimi:
Curcuma
Zafferano delle indie
« all'indice del glossario