Complete Neuro

descrizione

Una combinazione sinergica di antiossidanti e precursori metabolici, volti ad ottimizzare l’attività dei mitocondri, sono un supporto ottimale per il buon funzionamento dei nervi e dell’intero sistema nervoso: molti studi hanno dimostrato che un adeguato sostegno nutrizionale è in grado di fare la differenza, rivelandosi essenziale per la corretta salute e funzionalità dei nervi: i preparati nutraceutici sono in grado di agire come nootropi e smart drugs agendo come veri e propri “brain foods.”

Indipendentemente dall’azione che le singole sostanze possono svolgere, l’azione combinata e contemporanea fra i differenti nutrienti deve essere considerata un fattore chiave: il potenziamento dell’effetto terapeutico prodotto dall’azione combinata dei principi attivi contenuti in questo supplemento alimentare è in grado di offrire un proficuo “soccorso metabolico” e mette in atto quella “neuro-protezione” o quell’azione di “neuro-rescue” (riparazione del tessuto neurale) necessarie per il buon funzionamento del sistema nervoso; l’integrazione fra diversi agenti attivi non solo incrementa l’efficacia ma riduce la quantità di ogni singola sostanza nutritiva, minimizzando i possibili effetti collaterali ed amplificandone gli effetti.

Complete Neuro sfrutta l’azione mirata di sostanze come il resveratrolo, la curcumina, la quercetina, la benfotiamina ed il sulforafano, combinati in una formula per un supporto ottimale dei nervi e dell’intero sistema nervoso: sfruttando pienamente la sinergia fra i differenti componenti, l’azione antiossidante dei singoli nutrienti è potenziata ed amplificata, rendendo questo integratore nutrizionale un vero e proprio radical-scavenger capace di rimuovere le tossicità metaboliche e ripristinare la funzionalità nervosa.

codice prodotto: NW1543 – confezione 60 compresse

ingredienti

Ogni tavoletta contiene: niacina 5 mg, cromo (chelato) 25 μcg. Miscela proprietaria, pari a 175 mg, contenente: Curcuma Longa (Turmeric – estratto dal rizoma, pari a 95% curcuminoidi) 50 mg, Brassica Botrytis (Cavolo Broccolo – germogli contenenti sulforafano) 25 mg, Allium Sativum (radice) 25 mg, Ginkgo Biloba (estratto dalle foglie) 15 mg, Rhodiola Rosea (radice) 10 mg, resveratrolo 25 mg, benfotiamina 15 mg, quercetina 10 mg.

note

→ dosaggio: 1 compressa o più compresse al giorno.
→ idoneo per vegetariani ma non per vegani.
gluten-free.
→ l’uso concomitante di fluidificanti ematici o farmaci anticoagulanti richiede cautela in quanto i componenti di questo integratore possono amplificane l’efficacia.

Nessuna affermazione riportata sulla presente pubblicazione è finalizzata alla cura di malattie diagnosticate o ignote: si consiglia sempre di riferire sintomi e disturbi al proprio medico curante e di informarlo d’eventuali integratori assunti per prevenire potenziali interazioni con farmaci. Nessuna delle affermazioni riportate, dei suggerimenti nutrizionali e delle ricerche riportate sono finalizzate alla diagnosi, alla cura o al trattamento di patologie e non dovrebbero essere considerate consiglio medico.

ridurre lo stress ossidativo

Molti problemi nervosi sono una conseguenza diretta della “disfunzione mitocondriale”, ovvero possono dipendere dalla scarsa capacità dell’organismo di produrre energia in modo efficace: i mitocondri, infatti, possono essere considerati le centrali energetiche delle cellule e, in particolare, dei neuroni: gli squilibri derivanti dal sovraccarico di radicali liberi e conseguenti a fenomeni perossidativi possono ridurre l’efficienza delle reti neurali attraverso l’inattivazione dei nodi (neuroni) che le compongono. Il risultato di questi squilibri metabolici è, spesso, un vistoso “calo” dell’efficacia del nostro sistema nervoso: gli effetti del deterioramento della performance e della capacità adattativa alle variazioni ambientali possono esternarsi con forme di dis-confort, dis-stress o burn-out nell’immediato anche se, spesso, le manifestazioni acute sono un campanello di allarme che deve far sospettare la possibilità che si instaurino processi degenerativi, che possono palesarsi nel lungo periodo, in grado di menomare le capacità cognitive-intellettive o di favorire l’insorgenza di malattie neuro-degenerative.

Scroll Up
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: