gluten-free

definizione

Letteralmente, «senza glutine»; secondo l’associazione italiana celiachia (AIC), un prodotto “gluten-free” garantisce un contenuto in glutine non superiore a 20 ppm (parti per milione): tale limite assicura non solo l’assenza del glutine dal prodotto finito, ma anche che non ci sia stata nessuna contaminazione durante tutto il processo produttivo. 

Una dieta priva di glutine esclude il glutine proteico, che si trova nel grano, nell’orzo, nella segale e nel triticale: l’obiettivo della rimozione del glutine è prevenire il possibile contatto di questo antigene che, nelle persone affetta da celiachia, causa infiammazione dell’intestino tenue.

« all'indice del glossario
Scroll Up