uperzina A

definizione

Alcaloide principale (sesquiterpene) della Huperzia Serrata (Lycopodiaceae), impiegato da centinaia di anni, nella medicina tradizionale cinese, come antipiretico e diuretico nonché nel trattamento delle irregolarità mestruali e della demenza senile. L’Huperzia Serrata, pianta nativa dell’India e del Sud-Est Asiatico, è conosciuta anche con i nomi ji bun huan o qian ceng ta.

azione metabolica

Usata in Cina da secoli come smart nutrient per il supporto dei deficit mnemonici, sembra, in base agli studi clinici effettuati in quel paese, essere efficace nel trattamento della malattia di Alzheimer e nel miglioramento della memoria; l’uperzina A, infatti, è capace di inibire l’azione della acetilcolinesterasi cerebrale, prevenendo la degradazione dell’acetilcolina, grazie ad un meccanismo d’azione simile al donepezil, rivastigmina e galantamina, con un’efficacia anche superiore ad alcuni farmaci di tradizione occidentale. (Huperzine A in the treatment of Alzheimer’s disease)

Per la sua azione inibitoria sulla acetilcolinesterasi, l’uperzina A può essere efficace per il trattamento e la prevenzione di patologie neurodegenerative quali la miastenia e, più in generale, la perdita di memoria ed il miglioramento della capacità di concentrazione: per questo tale alcaloide è considerato un nootropo.

Altre applicazioni, legate più che altro alla medicina popolare, sono il trattamento di emorragie o dei problemi mestruali; non vi sono studi sufficienti per confermarne l’efficacia o la mancanza di effetti collaterali, sebbene nell’Huperzia Serrata vi siano altri costituenti chimici che possono peggiorare condizioni quali asma bronchiale.

effetti collaterali

L’uperzina A può causare, in alcuni soggetti, blandi sintomi colinergici, come un lieve senso di nausea, sensazione di vomito o diarrea; può presentare effetti additivi qualora assunto in associazione con farmaci bradicardizzanti, come i beta-bloccanti. A livello teorico può avere effetti colinergici additivi qualora venga assunto con agenti colinergici o inibitori della colinesterasi.

« all'indice del glossario
Scroll Up