citocromo

definizione

Enzima pigmentato, cha ha come coenzima il gruppo prostetico eme, che partecipa alla funziona respiratoria delle cellule degli organismi aerobi: i citocromi appartengono, chimicamente, al gruppo delle cromoproteine, essendo formati da una parte proteica e da un raggruppamento contenente ferro, avendo una struttura molto simile a quella dell’emoglobina e della mioglobina; il nome, infatti, deriva da cito-, dal greco κύτος (ky´tos → cavità, nel senso di cellula) e da –cromo, dal greco χρῶμα (khrō̂ma → colore, pigmento).

descrizione

Saldamente legati alle membrane dei mitocondri e di altre strutture subcellulari, questi enzimi contengono come coenzima l’eme, grazie al quale legano l’ossigeno permettendone l’utilizzo nel processo della respirazione cellulare: veicolando gli elettroni in reazioni di ossidoriduzione, provocano l’ossidazione dei substrati con simultanea produzione di energia; svolgono altre funzioni metaboliche fondamentali come la detossificazione cellulare, l’eliminazione delle tossine in circolo ed il metabolismo di farmaci e sostanze endogene, come ormoni e scorie metaboliche.

I citocromi vengono classificati in diversi gruppi, in base alla struttura ed alla differente attività biologica: sono suddivisi in quattro categorie principali a, b, c, d  che si differenziano per alcune caratteristiche del gruppo prostetico, per differente solubilità e di spettro di assorbimento; ad ogni categoria possiede un diverso potenziale redox. Le classi a, b e c sono contenute nei mitocondri, le altre sono proteine integrali di membrana: alcuni citocromi sono presenti nella frazione mitocondriale, mentre altri citocromi, sono invece presenti nel reticolo endoplasmatico e hanno funzioni biologiche diverse da quelle dei corrispondenti enzimi mitocondriali, assumendo ruoli di fondamentale importanza nei processi di ossidazione attraverso i quali avviene il metabolismo degli ormoni steroidi (estrogeni, androgeni, progesterone), del colesterolo e di un gran numero di composti chimici estranei all’organismo.

La principale funzione dei citocromi è quella di catalizzare, nell’ambito della catena respiratoria, il trasporto di elettroni all’ossigeno molecolare;  tale processo è rappresentato dalla reazione Fe+++e⇄ Fe++ consistendo quindi nel passaggio reversibile dell’atomo di ferro citocromico dalla forma ossidata alla forma ridotta.

« all'indice del glossario