selenocisteina

definizione

Amminoacido non standard naturale, considerato il 21° amminoacido, è caratterizzato dalla presenza di selenio: il suo nome è dovuto alla sua struttura, simile a quella della cisteina ma con un atomo di selenio al posto di quello di zolfo, anche se non è un derivato della cisteina, ma deriva dalla serina; la selenocisteina è un amminoacido molto reattivo, dotato grande capacità antiossidanti ed ha una nucleofilicità molto elevata. Il suo simbolo è SEC

È codificato dal codone UGA, normalmente un codone di stop, che tuttavia in presenza di un particolare segmento di mRNA viene interpretato come elemento costitutivo; la mancanza di selenio nella dieta provoca la malattia di Keshan.

Finora sono state scoperte 15 diverse selenoproteine nelle cellule umane, in cui è presente la selenocisteina; fra queste vi sono alcuni enzimi come la iodotironina iodasi, essenziali per la produzione degli ormoni tiroidei, e le glutatione perossidasi, importanti per la conversione e la eliminazione di composti tossici che possiedono atomi di ossigeno molto reattivi.

« all'indice del glossario
Scroll Up