orexina

definizione

Detta anche oressina o ipocretina, è un importante neurotrasmettitore coinvolto nella regolazione del ritmo sonno-veglia (mantiene svegli) e dell’appetito (stimola il senso di fame, aumenta l’assunzione di cibo ed il dispendio di energia); la forma più comune di narcolessia, in cui si riduce rapidamente il tono muscolare (cataplessia), è causata dall’assenza di oressina nel cervello; oressina o orexina derivano dal greco ὄρεξις (órexis → desiderio, appetito), from ὀρέγω (orégō → raggiungo, mi allungo), nel suo significato di “appetito” o “desiderio fisico”, oppure denominata ipocretina, perché è prodotta nell’ipotalamo e caratterizzata da un’analogia con la secretina, un ormone che si trova nell’intestino.

« all'indice del glossario