gruppo carbonilico

definizione

Gruppo funzionale, di formula =C=O, costituito da un atomo di carbonio e uno di ossigeno legati da un doppio legame che lo rende spiccatamente reattivo, per cui forma facilmente prodotti di addizione e polimerizzazione; è presente in molte classi di composti organici (aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi, anidridi …) e, data la sua alta reattività, è un gruppo funzionale fondamentale in chimica organica, potendo infatti essere utilizzato come punto di attacco per allungare o spezzare catene di atomi; dal latino carbo– (→ carbone, contenente carbonio),  il suffisso -ile derivato dal greco –ὕλη (-hýlē → materia), che indica o i radicali idrocarburici o radicali acidi, ed il suffisso –ico, usato per denominare gli acidi e le aldeidi.

L’applicazione più notevole si trova nelle proteine, lunghe catene dotate regolarmente di legami peptidici nei quali è contenuto il carbonile: molti enzimi agiscono proprio sul legame carbonile per spezzarlo e dividere le proteine in segmenti.

« all'indice del glossario