G.A.L.T.

definizione

Acronimo dell’inglese «gut-associated lymphoid tissue», ovvero tessuto linfoide associato all’intestino, è una sigla utilizzata per identificare i tessuti linfoidi e le strutture deputati all’espressione del sistema immunitario, associati alla mucosa gastro-intestinale; il G.A.L.T., nel suo insieme, può essere considerato responsabile della protezione dell’organismo dagli attacchi di potenziali agenti patogeni.

Occorre non dimenticare che l’apparato gastro-intestinale rappresenta una via di comunicazione con l’ambiente esterno ed è per gran parte popolato da microrganismi (microbiota) che, in caso di alterazione del microbioma, possono subire alterazioni dell’espressione genetica, virulentarsi e divenire patogeni o essere l’elemento causale dell’insorgenza di processi infiammatori cronici a bassa intensità; la presenza del sistema immunitario a livello delle mucose garantisce una prima barriera nei confronti di una potenziale invasione dell’organismo, favorendo il controllo di tali popolazioni e contribuendo all’equilibrio dell’ecosistema gastro-intestinale.

Il G.A.L.T. è formato da diversi tipi di tessuti linfatici che si trovano lungo le pareti intestinali a formare raggruppamenti o follicoli isolati:

  • Tonsille (anello orofaringeo di Waldeyer);
  • Adenoidi (tonsille faringee);
  • Tessuto linfoide a livello dell’esofago e dello stomaco;
  • Placche di Peyer;
  • Aggregati linfoidi a livello dell’appendice e dell’intestino crasso;
  • Cellule linfatiche distribuite a livello della lamina propria dell’apparato digerente, cellule linfoidi della sottomucosa intestinale e linfociti intraepiteliali;
  • Linfonodi mesenterici.
« all'indice del glossario