costipazione

definizione

Il termine assume significati diversi a seconda dell’interpretazione data da differenti persone, rendendo difficile una definizione precisa: generalmente, per costipazione si intende una diminuzione nella frequenza della defecazione, anche se molti la associano alla stitichezza o alla stipsi, sottintendendo la difficoltà nel passaggio delle feci, la durezza delle feci o la sensazione di un’evacuazione incompleta; dal latino constipatiō (→ ammassamento, concentrazione) derivato di cum (→ insieme) e stipere (→ premere).

In caso di costipazione, spesso, si osserva la mancanza di uno stimolo spontaneo alla defecazione: in questo caso il soggetto deve compiere grandi sforzi, per ottenere comunque un risultato incompleto; allo stesso tempo in presenza di costipazione si verifica un senso di ingombro intestinale per effetto dei cibi ammassati, associato all’accumulo di feci nel sigma/retto per la ridotta presenza del riflesso rettale.

« all'indice del glossario