N.E.F.A.

definizione

Acronimo per «non-esterified fatty acids», ovvero acidi grassi non esterificati: si formano attraverso i processi di lipolisi nel tessuto adiposo e sono riversati nel circolo sanguigno dove, data la loro insolubilità in acqua, sono veicolati dall’albumina o dalle lipoproteine e rapidamente captati dai diversi tessuti; rappresentano la quota di lipidi liberi circolanti, non uniti cioè con legame esterico al glicerolo. Vengono identificati anche con il nome di acidi grassi liberi: F.F.A., dall’inglese «free fatty acids».

I N.E.F.A. hanno un’elevata velocità di trasformazione (emivita di 100-120 s) e la loro ossidazione, che avviene attraverso la β-ossidazione ha un’elevata resa energetica; si verifica principalmente nel cuore, nei muscoli e nel fegato.

Oltre alla dieta, vari ormoni ne influenzano la concentrazione ematica che è aumentata dall’adrenalina, dalla noradrenalina, dai corticosteroidi, dal glucagone e dagli ormoni dell’ipofisi anteriore, mentre l’insulina ne provoca la diminuzione.

« all'indice del glossario