flatulenza

definizione

Aumentata ingestione di aria (aerofagia) o eccessiva formazione di gas nello stomaco (aerogastria) oppure sovrabbondante e sproporzionata produzione di gas nell’intestino, spesso conseguenza di abnormi processi fermentativi o fenomeni putrefattivi: comporta l’espulsione di venti (flati), composti da una miscela di gas e di particelle fecali aerosolizzate, rilasciate, sotto pressione, attraverso l’ano con un caratteristico odore sgradevole (peto); dal latino flatus (→ vento, soffio), derivato del verbo flare (→ soffiare).

Talvolta usato, impropriamente, come sinonimo di meteorismo.

« all'indice del glossario