dismenorrea

definizione

Mestruazione dolorosa, caratterizzata da sofferenze sia locali, alla regione pelvica, sia generali quali mastodinia, crisi cefalgiche o emicrania, astenia, nausea, lombalgia: i sintomi possono mostrarsi anche all’infuori dei periodi mestruali; dal greco δυς– (dys– → male), μηνός (menós → mese) e –ρροια (-rroia → produzione che scorre, fuoriuscita di umore), dal tema di ῥέω (réo → scorrere).

Può dipendere sia da alterazioni locali dell’apparato genitale o dell’area pelvica, sia da uno squilibrio funzionale delle ghiandole endocrine che sovrintendono la funzionalità genitale e sessuale; la sintomatologia della dismenorrea è straordinariamente eterogenea, sia per la sua insorgenza in relazione con il periodo mestruale, sia per il modo d’estrinsecazione e diffusione dei dolori: questi possono accompagnarsi talora con pollachiuria, stipsi, coliche intestinali, dispepsia, vomito, emicrania, nevralgie.

« all'indice del glossario